INFO LINE: 328 9876097

Prese elettriche Bticino Magic

  webmaster   lug 16, 2014   Consigli utili   Commenti disabilitati

Questo tipo di connettori, inizialmente prodotti dall’italiana Bticino nella sua linea Magic (da cui il nome con cui sono divenuti noti), fu introdotto sul mercato durante gli anni sessanta come alternativa ai connettori Europlug (tipo C) e tipo L[1]. La presa relativa è di forma rettangolare, sagomata in modo da permettere l’inserimento rispettando eventuali polarità. Furono prodotti diversi modelli, da 10 A, 16 A e 20 A, oltre ad un modello per uso industriale trifase da 10 A[2]. Inizialmente le spine da 10 A e 16 A non erano intercambiabili per la presenza di due tacche nella presa da 16 A, successivamente nelle spine da 10 A e negli adattatori fu inserita una scanalatura che ne permette l’inserimento anche in prese da 16 A. La presa presenta un sistema di sicurezza che permette il contatto con i suoi connettori solo con l’inserimento della spina, da effettuare con una certa pressione, la quale rimane poi bloccata all’interno della presa, rendendo di conseguenza più difficoltosa la disconnessione accidentale.

Pur avendo queste caratteristiche di migliore sicurezza, che ne permisero una certa diffusione per gli impianti domestici di qualità durante il primo decennio di vita[1], questo tipo di connettore stentò ad affermarsi, a causa della sua incompatibilità con gli elettrodomestici che nativamente presentavano i più diffusi tipo C e tipo L, obbligando quindi alla sostituzione delle le spine o all’uso costante di adattatori. Questi ultimi, se da un lato permettevano di impiegare elettrodomestici con connettori C ed L nelle prese “Magic”, dall’altro vanificavano in buona parte la sicurezza garantita da questo particolare connettore.

Con l’introduzione del brevetto Sicury della Vimar nel marzo 1968[3], che garantiva analoghe protezioni contro il contatto accidentale con i contatti della presa tipo L, e la successiva diffusione di questo tra i produttori di prese elettriche (tra cui la stessa BTicino), inizia il declino del connettore Magic.

Il prodotto, pur essendo ormai quasi completamente abbandonato in Italia per l’uso civile, è ancora presente nel catalogo BTicino[4], anche in una versione per connessioni telefoniche. L’impiego di questo tipo di connettore ha comunque avuto negli ultimi anni una diffusione in ambito modellistico, nel campo delle piste elettriche[5].

In Cile il connettore da 10 A è impiegato comunemente nell’ambito informatico e delle comunicazioni, per la sua maggiore capacità di evitare la disconnessione accidentali e la forma polarizzata.

In Islanda la diffusione di questo connettore è andata in parallelo con quella delle prese Schuko e delle Europlug, e la sua installazione era comune nelle case di nuova costruzione anche alla fine degli anni ottanta.

Comments are closed.